Skip to main content

Mi avvalgo della facoltà di essere felice!!

Questa affermazione è una delle più significative esperienze del viaggio nel quale accompagniamo le Persone che scelgono di dedicarsi uno spazio e un tempo per intraprendere un Percorso per raccontarsi, essere ascoltati e, così, imparare anche ad ascoltarsi, per rendere più efficace la comunicazione e la relazione prima di tutto con sé stessi e, di conseguenza, con gli altri.

Una felicità intesa come attitudine a scoprire, alimentare e perseguire ciò che ci fa stare bene, vivendo in modo consapevole, così da aprirci la strada verso la nostra autorealizzazione, facilitati anche dalla scoperta di risorse interne utili per il nostro benessere esistenziale.

Lo Sportello

Uno spazio di ascolto dove Counselor Professionisti mettono a disposizione tempo, presenza, attenzione e competenze a favore di chi desideri scoprire il miglior modo per sé di utilizzare le proprie risorse personali per affrontare situazioni specifiche e, più in generale, prendersi cura del proprio benessere esistenziale.

Il Counselor è una figura professionale abilitata ad operare nella relazione di aiuto a seguito di una formazione quadriennale specifica. Non fa diagnosi, prognosi e non somministra cure di alcun genere, bensì si prende cura della Persona nel QUI e ORA per ascoltarla e sostenerla in una particolare situazione della propria vita (personale o professionale).

A chi è rivolto?

Potenzialmente a tutti! Infatti, a ognuno di noi può capitare di attraversare un momento di confusione, difficoltà, indecisione (ad esempio rispetto a una scelta oppure una determinata situazione). Momenti che possono avere natura momentanea e transitoria, oppure, se non ascoltati, consolidarsi generando stati di malessere o blocco.

Lo sportello è aperto da lunedì a venerdì dalle ore 10.00 alle ore 19.00, disponibili anche su Whatsapp (+39 3791395894)

Come si svolge?

In base alle prenotazioni e le disponibilità di orario, si definisce un’agenda degli appuntamenti. Ogni incontro ha una durata massima di 60 minuti. Non esistono schemi rigidi ai quali adeguarsi, condizioni particolari, aspettative o performance.

L’incontro si sviluppa spontaneamente attraverso il dialogo tra la Persona e il Counselor, in una situazione protetta e nel totale rispetto della Privacy.

Un dialogo a due che facilita la Persona ad avviare un dialogo interno e quotidiano con sé stessa, e che, grazie anche all’ aver acquisito o riscoperto competenze per ascoltarsi, attraverso la propria esperienza diretta, può agire autonomamente il cambiamento necessario (di sguardo, atteggiamento, attesa, etc) per ritrovare il proprio benessere.

La Persona racconta ciò di cui desidera parlare e il Counselor ascolta in maniera attiva, sospendendo qualunque giudizio e senza dare consigli, in quanto uno dei principi alla base del counseling è proprio quello che mette la Persona al centro dell’incontro e della soluzione del suo problema: nessuno può conoscersi meglio di sé stessi.

Il Counselor, con il suo esserci e attraverso un ascolto professionale e allenato, è lì per accompagnare la Persona a tornare verso sé stessa per ritrovare in sé le proprie risposte.

I benefici del raccontarsi ad alta voce e dell’essere accolti e ascoltati con empatia aiutano a:

  • Trovare una chiave di lettura degli eventi, magari fino a quel momento inesplorata
  • Chiarire e dare un nome a emozioni e sentimenti
  • Far emergere dubbi e perplessità utili a comprendere meglio una determinata situazione
  • Riuscire a dare un senso a ciò che è accaduto o sta accadendo
  • Sentirsi riconosciuti sia come Persona sia nella difficoltà di affrontare una situazione che crea disagio
  • Trovare o riscoprire le proprie risorse per superare un problema e fare esperienza di come ritrovare e riappropriarsi del proprio benessere esistenziale.